Novembre 27, 2020

Dentro la storia del Cagliari: eccoli uno ad uno tutti i mister

La dedica è per gli amati nonni, coloro i quali hanno trasmesso al bambino la passione per i colori rossoblù. Marco Zucca, 29enne sansperatino, ha legato ogni anno della sua vita ad un evento della storia del Cagliari: la squadra del capoluogo lo ha accompagnato nel processo che lo ha trasformato da bambino con la sciarpa coi colori del club all’essere uno dei giornalisti più apprezzati del panorama cagliaritano.

Forse per questo “debito” contratto con la squadra del cuore Marco regala ai lettori un’opera inedita, come a voler saldare il conto col  suo Cagliari. Nasce così “Mister 100 Rossoblù”, un libro edito dalla GIA che scava nel secolo di storia del club sardo e ci racconta, uno per uno, tutti gli uomini a sedersi sulla panchina più importante dell’isola.

Marco Zucca svaria così dai più noti, come Scopigno, Mazzone e Allegri, ai dimenticati e semisconosciuti Archibusacci e Nuciari, in un viaggio che parte da Fichera per arrivare a Maran.

All’interno del testo diverse storielle e retroscena mai svelati, raccontati direttamente dalle voci dei giocatori scesi in campo sotto la guida tecnica dei protagonisti di “Mister 100 Rossoblù”, da Tomasini a Mauro Esposito, passando per Quagliozzi, Pancaro e Lulù Oliveira. In questo modo l’esordio di Marco Zucca risulta essere ben più di un elenco schematico di allenatori del Cagliari, diventando un’occasione per conoscere episodi che faranno rivivere da molto vicino le dinamiche rossoblù. A pronunciare la parola “presente” sono sessantotto mister, che si susseguono nel racconto dalla A di Allasio sino alla Z di Zola.

Al termine del libro, una tabella illustrativa permetterà al lettore di cogliere, in via immediata, tutti gli avvicendamenti nei 100 anni di panchina del Cagliari.

“Il mio preferito?” ci racconta l’autore “Sandokan Silvestri: si prese cura di Gigi Riva, facendolo diventare uomo, e forgiando di fatto la squadra che avrebbe vinto lo scudetto”.

info@giacomunicazione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *