Settembre 26, 2021

Hockey Suelli e Uras, insieme fanno storia_di jacopo Pitzalis

Il 26 luglio del 2021 sarà una data che ricorderemo e avremo modo di omaggiare nel tempo, attraverso i risultati che proveremo ad ottenere e che con il nostro impegno potranno ripagare questa importante scelta per le due precedenti società.

Il progetto dell’Hockey Team Sardegna nasce a seguito di due anni di intensa collaborazione per merito di un gemellaggio che si è reso il perfetto modello di transizione nell’unione dell’HC Suelli e dell’HT Uras, due società apparentemente diverse, ma totalmente affini nelle ambizioni, nel modo di interpretare lo sport e di volerlo diffondere.

Ci muove la passione e il desiderio di rappresentare il popolo dell’intera isola. Vorremo un giorno poterci vantare di aver esportato la passione per l’hockey su prato al di là dei confini del Campidano e di aver contribuito alla crescita di una disciplina che rientra tra le più importanti per la nostra terra.

Partiamo dalle nostre radici, dai nostri ragazzi e dalle nostre ragazze, la nuova dirigenza si impegnerà per loro, con il contributo dei nostri tecnici per la realizzazione di un lungimirante processo che ha come obiettivo il raggiungimento di importanti traguardi nei settori giovanili e nelle serie maggiori.

Il nostro palmares, che raccogliamo dalle esperienze delle due società, ci vede vincitori di quasi tutte le categorie giovanili, con numerosi piazzamenti conquistati nel corso degli ultimi vent’anni, e di una Coppa Italia maschile. Da qui in poi la nostra opera punterà ad arricchire e implementare questi successi.

Ci lasciamo alle spalle, per quanto riguarda l’HC Suelli, sei anni di travagliate esperienze maturate a seguito della chiusura, avvenuta nel 2015, di quel campo che ci aveva consacrato come il Chievo dell’hockey, su cui si erano costruiti i più alti risultati mai avuti da un’associazione sportiva del piccolo Comune della Trexenta che abbiamo rappresentato per 33 anni. La chiusura forzata della sezione femminile del 2016, l’abbandono delle attività giovanili nel 2020/21 ci ha portati alla considerazione che fosse giunto il momento di rinnovare i nostri sogni e così abbiamo intrecciato definitivamente la nostra strada con quella dell’HT Uras che, pur nata nel 2008, appartiene ad una realtà già ben consolidata e radicata nel territorio, ricca di esperienza e con ottime prospettive per il futuro.

Ogni scelta che abbiamo sinora compiuto è stata fatta senza rimpianti, qualcuna certamente a malincuore, ma l’idea di poter coronare il sogno di tanti atleti di poter vestire un giorno la maglia della nazionale italiana, di sollevare al cielo le coppe dei campionati delle varie categorie e ambire un giorno a giocare in Europa ci fa comprendere come l’itinerario che stiamo tracciando sia quello giusto.

Torneremo a garantire tutte le categorie giovanili, avremo un settore femminile che cureremo affinché anche le ragazze diventino numerose in questo sport, daremo la possibilità ai giovani e promettenti atleti di farsi un’esperienza all’estero nei camp estivi organizzate dalle società di vertice internazionale e nel nostro piccolo creeremo i nostri, con la speranza di poter alzare il livello delle competizioni regionali, italiane e nutrire lo spirito agonistico di tutti i nostri atleti sino al sogno olimpico.

Questo facciamo per i nostri tifosi e sostenitori, per una Regione che ci siamo sempre sentiti di rappresentare e che da ora in poi proveremo ad onorare portandone il nome sulla maglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *