Agosto 5, 2021

Cultura, contributi in enorme ritardo. Serve urgentemente un assessore

Nessuna notizia sui contributi alla cultura almeno sino a fine luglio: della pubblicazione delle graduatorie con cui il Comune di Cagliari assegnerà i contributi per teatro, danza, spettacolo, musica, cinema, letteratura e altre attività di cultura e spettacolo non se ne parlerà fino all’estate avanzata. La notizia è stata confermata questa mattina durante i lavori della Commissione Cultura dalla dirigente Antonella Delle Donne. Non solo: la giunta comunale ha già comunicato di avere altre priorità, dunque l’approvazione delle graduatorie potrebbe anche slittare oltre. 

Gli operatori e operatrici del settore cultura, che già hanno pagato un prezzo altissimo a causa dell’emergenza sanitaria, non meritano di essere trascurati così – dichiarano le consigliere e i consiglieri Francesca Ghirra, Francesca Mulas, Marzia Cilloccu, Matteo Massa, Marco Benucci, Giulia Andreozzi, Anna Puddu, Andrea Dettori, Rita Polo, Matteo Lecis Cocco Ortu e Camilla Soru. – Oggi un centinaio tra associazioni, cooperative e società attendono di sapere se rientreranno nel finanziamento messo a bando dal Comune lo scorso 14 aprile, quando gli uffici hanno pubblicato l’avviso per 750 mila euro per progetti di cultura e spettacolo. Il bando è stato pubblicato con enorme ritardo: le somme sono state stanziate il 23 dicembre 2020, il 23 marzo 2021 il Consiglio comunale ha approvato le deroghe per la pubblicazione di un bando semplificato per l’emergenza covid19, il 9 aprile la giunta dettava agli uffici gli indirizzi per la pubblicazione dell’avviso“. 

Il risultato è che oggi, a metà dell’anno, le circa 150 richieste pervenute sono ancora al vaglio delle commissioni di valutazione.

Chiediamo al sindaco, che dopo il ritiro delle deleghe a Paola Piroddi riveste anche il ruolo di assessore alla cultura, una accelerazione nelle procedure di assegnazione dei contributi. Non è pensabile che un settore così strategico della nostra città venga trascurato in questo modo – prosegue la nota del centrosinistra. – Se occorre potenziare il servizio si proceda in questo senso, assegnando il nuovo personale assunto. Il sindaco deve velocemente risolvere le sue beghe con la maggioranza e individuare un nuovo assessore: la cultura a Cagliari non può più attendere”.

Comunicato stampa del centrosinistra al Comune di Cagliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *