Aprile 19, 2024

Il Figari Film Fest – International Short Film Festival & Market

0

Con l’edizione 2021 il Figari Film Fest – International Short Film Festival & Market (19 – 24 giugno) giunge alla sua undicesima edizione. La kermesse, dedicata ai corti cinematografici e al mercato audiovisivo si è aperta con la proiezione del corto statunitense “David” di Zack Woods con Will Ferrel e definendo ufficialmente il ritorno al cinema per la Sardegna e in particolare per la città di Olbia.

La serata inaugurale ha ospitato Matteo Martari che ha ricevuto il Premio Beatrice Bracco che nelle scorse edizioni è stato consegnato ad attori del calibro di Salvatore Esposito e Alessandro Borghi. Martari è conosciuto per il ruolo di Francesco de’ Pazzi nella produzione internazionale “I Medici”, per quello di Luigi Tenco nel film “Fabrizio De Andrè – Principe Libero”, per essere nel cast delle serie televisive “I bastardi di Pizzofalcone” e “Non uccidere” oltre ad essere il protagonista per la Rai de “L’Alligatore”, serie tratta dai romanzi best seller di Massimo Carlotto. E’ inoltre tra gli interpreti del film di Daniele Vicari “Il Giorno e la Notte”, esperimento di cinema a distanza realizzato in smart working durante il lockdown del 2020.

Al Figari Film Fest non si è parlato solo di cinema perché il video è anche comunicazione. Anche quest’anno è stata coinvolta la tv premiando un grandissimo comunicatore, uno degli artisti più intelligenti e irriverenti del panorama televisivo che ha dato voce ad Ercole Visconti, il cattivo del nuovo film Disney e Pixar “Luca”, sia nella versione originale che in quella italiana. Così il direttore artistico Matteo Pianezzi ha introdotto l’ospite della serata Saverio Raimondo vincitore del Premio Cinema e Parole.

Per la prima volta è stato assegnato unpremio come miglior produttore che è andato a Luca Zingone per il cortometraggio Le Mosche prodotto da Open Mind Film di Luca Zingone e Sergio Panariello, per la regia di Edgardo Pistone.

Protagonisti del Figari sono stati i 62 titoli in concorso, selezionati fra gli oltre 1.500 pervenuti da tutto il mondo, per cinque sezioni principali, Nazionale, Internazionale, Animazione, Regionale, Scarpette rosse, ed una speciale sezione prevista esclusivamente on-line sulla piattaforma Pramamovie denominata Diamanti grezzi. A giudicare i cortometraggi una giuria composta da importanti nomi del panorama cinematografico italiano e straniero dalla  giornalista e critica cinematografica Elisabetta Bartucca e la bravissima attrice Ivana Lotito per la sezione Scarpette Rosse dedicata ai film a tematica femminile e i pluripreaiati registi Giuseppe Marco Albano e Adriano Valerio chiamati a giudicare i film internazionali. Ha lavorato invece a distanza la giuria della sezione animazione composta da Silvia Capitta e Alessandro Mattei, entrambi animatori per Sony Imageworks e fondatori della “Vivo Animation School” come ha fatto la giuria dei film nazionali e regionali: Tsanko Vasilev, direttore artistico del festival Oscar Qualifying In the Palace (Bulgaria) e fondatore del Filmer Forge Programme, supportato da Marge Liiske, Direttrice di Industry@Tallinn & Baltic Event, che organizzano annualmente il Black Nights Film Festival in Estonia

Fra i riconoscimenti più ambiti di quest’anno il Premio Rai Cinema ed il Premio France TV, che consentiranno a due cortometraggi di essere acquistati e poi trasmessi dalle due emittenti.

Miglior corto della sezione animazione

Love is just a death away di Bára Anna Stejskalová – Czech Republic

Miglior corto della sezione regionale

L’uomo del mercato di Paola Cireddu – Italy

Miglior corto della sezione Scarpette Rosse

Lorena di Sergio Babilonia  – Perù

Menzione speciale a Kosher di Gideon Imagor  – Israel

Miglior corto della sezione nazionale (Premio Gregu)

J’ador di Simone Bozzelli – Italy

Miglior corto della sezione internazionale (Premio Smeraldina)

Stephanie di Leonardo van Dijl – Belgium

Prima menzione speciale a Dummy di Laurynas Bareisa – Lithuania

Seconda menzione speciale a Dustin di Naïla Guiguet – France

Miglior corto Premio France TV

Gas station di Olga Torrico – Italy

Miglior corto Premio Rai Cinema

Accamora di Emanuela Muzzupappa – Italy

Contestualmente si è tenuto anche la 5ª edizione del Figari Film Market l’evento dedicato ai professionisti dell’industria cinematografica breve che quest’anno ha coinvolto i maggiori player confrontarsi sul futuro del cortometraggio in Italia e sulla sua competitività a livello internazionale. Altro momento importtante sono stati Gli Stati Generali del Cortometraggio a cui hanno partecipato: la Direzione Generale Cinema, Rai Cinema, AFIC (associazione festival italiani di cinema), CNA Cinema e Audiovisivo, AGICI, Premi David di Donatello, Associazione distributori, Torino Short Film Market e Centro Nazionale del Cortometraggio. Progetto speciale del mercato sarà anche PrimaVera Corti, dove otto registi avranno la possibilità di presentare i propri progetti di cortometraggio in fase di sviluppo ad un parterre di produttori nazionali, con la speranza di vedere un domani i propri film prodotti da una delle società coinvolte.

Dal 25 al 26 giugno si è tenuta la quinta edizione dell’Olbia Film Network, manifestazione  dedicata ai migliori esordi cinematografici locali, nazionali e internazionali che ha inaugurato la stagione del grande cinema in Sardegna. Anche quest’anno per l’OFN il direttore artistico Matteo Pianezzi ha portato nell’isola le migliori produzioni del cinema indipendente, alla presenza di produttori, distributori, registi, attori, buyers televisivi e istituti di cultura provenienti da tutto il mondo per offrire un Festival con proiezioni gratuite serali aperte al pubblico ed incontri professionali.

Le novità sul mercato presentate in due categorie: PrimaVera che comprende All’infuori della mia famiglia di Miromastropasqua, Cattiva Strada di Davide Angiuli, Chemio di Gianni Cesaraccio, Fiesta di Giorgio Nicolai, Fiore d’arancio di Edoardo Paoli, Il sentiero delle volpi di Marco Armando Piccinini, Nudi e crudi di Damiano Monaco e Ospiziu di Teresa Sala.

Nell’altra sezione Minor.it sono inclusi: Plan75 prodotto da Eiko Mizuno-Gray (Loaded Films Ltd.), Parade prodotto da Klementina Remeikaite (Afteshool Production), The sweetest bitterness of ripe  pomegrates prodotto da Elena Stanisheva (Veda FilmProductions d.o.o.e.i.), A Romantic Painter prodotto da Lucía Ciruelos (Ruda Cine)

Ospiti attori e registi di lungometraggi che riceveranno il premio Opera Prima come miglior esordi dell’anno.

 Il film che ha inaugurato questa edizione è stato Maternal di Maura Delpero accompagnata dall’attrice Lidya Liberman.

Sabato 26 giugno è stato proiettato Regina film di Alessandro Grande con protagonista Francesco Montanari che sarà presentato al pubblico alla presenza del regista e dell’attrice protagonista la giovanissima Ginevra Francesconi.

Le giornate professionali hanno visto la presenza di  numerosissimi produttori e distributori fra cui Wildside, Rai Cinema, Amazon Prime Video, TVCO, Fandango, Vivo Film, dispàrte, Rosamont, Intramovies, Cinemaundici, Articolture, Mir Cinematografica, True Colors e tanti tanti altri, durante le quali verranno presentate Opere Prime di Finzione di giovani autori e progetti internazionali in cerca di coproduzioni internazionali.

A tutti gli eventi professionali del festival è stato possibile accedere attraverso un accredito professionale, mentre per assistere alle proiezioni serali, gratuite e aperte al pubblico, in regime di totale sicurezza, è stato necessario prenotare il proprio posto in sala, tramite il sito e app mobile Billetto.it, oppure direttamente in loco, fino a 5 minuti prima dell’inizio delle proiezioni.

Gli eventi sono stati realizzati grazie al Ministero della Cultura, alla Regione Autonoma della Sardegna, alla Fondazione Sardegna Film Commission e al Comune di Olbia, oltre ai numerosi sponsor e partner, anche quest’anno hanno regalato la possibilità di poter tornare a godere del cinema in totale sicurezza.

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *