Giugno 12, 2024

Nostro padre Giovanni Lilliu, in famiglia e fuori_di Alessandra Sorcinelli

0

Una mattina in libreria a Cagliari in Via Sulis; un giorno di marzo molto particolare, dedicato a San Giuseppe, la festa del Papà.  

Nonostante qualche ombra residua di pigrizia mattutina e festiva mi avvio in libreria attraversando il quartiere Villanova in un percorso di storia e tradizione cittadina. 

Nella piccola accogliente sala vivace, al civico 41,  circondata da oggettistica, verde e manufatti  artistici che denotano lo stile del luogo ed il senso del sito, mi accomodo.

Al tavolo siedono Giorgio Ariu Editore e le due amate figlie dell’uomo mito, che oggi qui sarà celebrato, Caterina e Cecilia Lilliu. 

La mattinata si apre con l’editore che le intervista senza sosta e senza tabù

Creando una lente che ingrandisce avvicinandola, la già maestosa figura del grande Archeologo di Barumini.

Tra confidenze familiari si  evidenziano i tanti ruoli che il professor Giovanni Lilliu svolse in Sardegna e nella penisola per arrivare, sempre coerente, a meritare in vita riconoscimenti illustri come, tra i tanti e tutti importanti, essere membro dell’Accademia dei Lincei, avere compiti nel Ministero dei Beni Culturali fino ad essere confermato come Sardus Pater dalla Regione Sardegna nel 2007.

Studi, ricerca appassionata, sport e tifo, amore per la terra d’origine e per la famiglia, insegnamento costante ai giovani, valorizzazione della lingua sarda e dell’identità isolana.

Un’affermazione costante con pubblicazioni argomentate e precise che meravigliano e diffondono il prezioso Sandalo ovunque, fino al sogno realizzato, quello di fornire a chiunque si approcci con la materia un testo adatto, accattivante, per addetti e non addetti ai lavori.

Nasce così  il volume “La grande statuaria della Sardegna nuragica e i Giganti di Monte Prama” edito dalla GIA editrice.

Per conoscere meglio questo colosso di sardità, basta fare pochi passi dal Bastione, giusto una passeggiata, anche domenicale, e raggiungere “La liberia di via Sulis” .

Ecco, infine è  accaduto, è stato presente chi era apparentenente assente. Padre si nasce e si diventa infatti, essendolo.

Foto di copertina di Dietrich Steinmetz

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *